Spiegazione delle conoscenze di base sullo stampaggio a iniezione

Le macchine per lo stampaggio a iniezione sono macchine speciali per la produzione di prodotti in plastica, utilizzate per produrre varie parti in plastica in applicazioni automobilistiche, mediche, di consumo e industriali. Lo stampaggio a iniezione è una tecnica popolare per i seguenti cinque motivi:

1. Capacità di aumentare la produttività;

2. Si possono realizzare forme semplici e complesse;

3. Errore molto basso;

4. È possibile utilizzare una varietà di materiali;

5. Costo della materia prima e costo del lavoro inferiori.

La pressa ad iniezione utilizza resina plastica e stampi per completare lo stampaggio a iniezione. La macchina è principalmente divisa in due parti:

Dispositivo di bloccaggio: mantiene lo stampo chiuso sotto pressione;

Dispositivo di iniezione che fonde la resina plastica e spinge la plastica fusa nello stampo.

Naturalmente le macchine sono disponibili anche in diverse dimensioni, ottimizzate per produrre particolari di varie dimensioni, e si caratterizzano per la forza di chiusura che la pressa ad iniezione può generare.

Lo stampo è solitamente realizzato in alluminio o acciaio, ma sono possibili anche altri materiali. È diviso in due metà e la sua forma è lavorata con precisione nel metallo. Lo stampo può essere molto semplice ed economico, oppure può essere molto complesso e costoso. La complessità è direttamente proporzionale alla configurazione della parte e al numero di parti in ogni stampo.

La resina termoplastica è in forma di pellet ed è il tipo di materiale più comunemente usato nello stampaggio a iniezione. Esistono molti tipi di resine termoplastiche con un'ampia gamma di proprietà dei materiali e adatte a una varietà di applicazioni del prodotto. Polipropilene, policarbonato e polistirene sono esempi di resine comunemente usate. Oltre all'ampia selezione di materiali forniti dai materiali termoplastici, sono anche riciclabili, versatili e facili da fondere.

Il processo di stampaggio effettuato nella pressa ad iniezione si compone di sei passaggi fondamentali:

1. Bloccaggio: il dispositivo di bloccaggio della macchina preme insieme le due metà dello stampo;

2. Iniezione: la plastica fusa dall'unità di iniezione della macchina viene spinta nello stampo;

3. Mantenimento della pressione: la plastica fusa iniettata nello stampo è sotto pressione per garantire che tutte le aree della parte siano riempite di plastica;

4. Raffreddamento: lasciare che la plastica calda si raffreddi nella forma della parte finale mentre è ancora nello stampo;

5. Apertura stampo-il dispositivo di bloccaggio della macchina separa lo stampo e lo divide in due metà;

6. Espulsione: il prodotto finito viene espulso dallo stampo.

Lo stampaggio a iniezione è una grande tecnologia che può essere prodotta in serie. Tuttavia, è anche utile per i prototipi per la progettazione iniziale del prodotto o per il test del consumatore o del prodotto. Quasi tutte le parti in plastica possono essere prodotte mediante stampaggio a iniezione e i suoi campi di applicazione sono illimitati, fornendo ai produttori un metodo conveniente per produrre varie parti in plastica.


Tempo di pubblicazione: 12 aprile-2021